Torre Tabia è: Agriturismo Sicilia, Agriturismo Mare, Agriturismo Sciacca, Agriturismo Agrigento, Agriturismo Selinunte

Origine e significato della festa

Il carnevale saccente, è una festa di derivazione pagana che si contrapponeva, a quella cattolica. Infatti prima di cominciare la quaresima la popolazione vo leva godersi un periodo di sfarzi e divertimenti.
Alcune antiche fonti rivelano che questa festa si rifà alla più antica festa dei Saturnali, tipica festa dell'antica Roma,in cui durante i festeggiamenti in onore di Saturno era solito darsi alla pazza gioia per poter avere un raccolto abbodante da cui scaturiva un periodo di felicità!

Il Carnevale odierno

Se il carnevale di Sciacca è diventato una festa tanto importante per la nostra città, il merito deve essere attribuito soprattutto ai carristi, poeti, musicisti, coreografi e modellatori e a tutti quanti si impegnano senza remore per portare a termine opere che rendono questo carnevale come una mostra di sculture semoventi in una galleria con un tetto di stelle! Abilità, spirito di sacrificio e voglia di divertirsi e di vincere sono gli elementi che servono per poter costruire questi sogni di cartapesta!
La struttura di una carro allegorico oggi è molto più elaborata rispetto al passato, le strutture sono realizzate in ferro,sapientemente lavorato dagli artigiani locali;chi cura i movimenti è riuscito, oggi, a creare delle strutture completamente mobili. Ogni carro è legato ad un inno,ballato da un gruppo che precede il carro nella sfilata, e ad un copione: , messo in scena, sul palco di Piazza Angelo Scandaliato, da compagnie di attori dilettanti come una vera e propria opera teatrale!questo momento rappresenta, per i realizzatori del carro,il momento più suggestivo ed emozionante del loro lavoro!
In Ogni strada si respira aria di festa in un continuo rimescolarsi di maschere, in un variopinto spettacolo di colori, in un incessante sovrapporsi di musiche, in un sfrenato vortice di balli.
Il Carnevale di Sciacca è una festa contagiosa in cui è facile perdersii: senza transenne tutto è permesso,e la straordinaria voglia di vivere dei saccenti e la loro ospitalità vi mette subito nelle condizioni di apprezzare questa festa nel modo migliore:perdendosi dentro il suo ritmo incessante.
Queste sono le caratteristiche del Carnevale di Sciacca: che ha permesso di renderlo unico e speciale, differenziandosi nettamente da quelle manifestazioni ben più famose e conosciute in Italia (Viareggio, Putignano e Venezia), ed avvicinandolo in maniera impressionante a quello di Rio de Janeiro!

Il programma

Negli ultimi decenni, il Carnevale ha assunto sempre più la fisionomia di un vero spettacolo.Patrocinata dal Comune Sciacca e dall'Azienda di Cura Soggiorno eTurismo, l'imponente macchina organizzativa comincia a muoversi ilgiovedì grasso di ogni anno. Ad aprire le danze Peppe 'Nnappa, tipica maschera saccense che attraversa le vie del corso mascherato. La sua sfilata è accompagnata anche dalla distribuzione di salsiccia, vino e caramelle.
Al seguito di Peppe 'Nnappa,nelle giornate di Sabato, Domenica Lunedì e Martedì, si possono ammirare i carri allegorici frutto della creatività e del lavoro di alcune Associazioni che da anni si dedicano alla buona riuscita della festa dal punto di vista artistico e tecnico. Ogni carro è accompagnato da un gruppo che con coreografie, canzoni e costumi si esibisce lungo le vie del corso mascherato e sul palco di Piazza Angelo Scandagliato dove si assiste alla messa in scena di tutto l'apparato allegorico del carro. Al gruppo viene affidato il compito di curare le coreografie e gli effetti scenici.
La festa si chiude il martedì a notte inoltrata con il rogo di Peppe ‘Nappa, ultimo atto della festa!durante il rogo vi è la tradizione di lanciare , contro il rogo, i martelletti tipici della festa , proprio per simboleggiarne la fine!